sabato 29 aprile 2017

CIRCUITO INTERSOCIETARIO FEMMINILE 2017: IL BANDO




Anche quest’anno, grazie alla collaborazione tra Canottieri Giudecca, Voga e Para di Burano, Canottieri Mestre, Club Nautico San Marco, G.S. Voga Riviera del Brenta, Voga Veneta Lido, Gruppo Remiero Meolo e Remiera Canottieri Cannaregio, viene organizzato il circuito intersocietario di regate di voga alla veneziana. Il circuito si propone di avviare allo sport agonistico i giovanissimi, cercando nel contempo, attraverso anche il supporto delle società di appartenenza, di favorire un clima di confronto sportivo informato da regole di educazione e rispetto reciproco, finalizzato a portare avanti con passione ed orgoglio le nostre tradizioni in un ambiente meraviglioso come la laguna di Venezia.
Il circuito si propone altresì di contribuire allo sviluppo della voga femminile, consentendo ad atlete più o meno giovani che non partecipano attivamente al circuito delle regate comunali, di fare esperienza e comunque di divertirsi sportivamente. Il circuito femminile è anche questo anno sponsorizzato dall’associazione sportiva dilettantistica “ROW VENICE” che si propone di diffondere la voga alla veneziana anche all’estero istituendo scuole di voga e di far assistere alle manifestazioni agonistiche del circuito appassionati di sport provenienti dai più disparati paesi, facendo loro meglio apprezzare le tradizioni della nostra laguna. Ecco nel dettaglio i regolamenti ed i calendari delle varie prove. 

BANDO CIRCUITO INTERSOCIETARIO FEMMINILE  2017


1) Le società Canottieri Giudecca, Voga e Para di Burano, Canottieri Mestre, Club Nautico San Marco, Remiera Canottieri Cannaregio e Canottieri Mestre indicono ed organizzano un circuito di regate femminili “Donne Dilettanti” allo scopo di incentivare la partecipazione delle donne alle manifestazioni agonistiche nel settore della voga alla veneta.

2) Le regate del circuito intersocietario femminile sono riservate a concorrenti di qualsiasi società che non abbiano vogato in regata storica negli anni 2014, 2015 e 2016, in possesso del certificato medico di idoneità all’agonismo e con autorizzazione di un esercente la potestà in caso di minori. Le regate del circuito femminile si svolgeranno con le imbarcazioni previste dal bando. Le singole regate verranno organizzate solo in presenza di almeno sette equipaggi iscritti.

3) Il calendario delle regate è il seguente:

SABATO 24 GIUGNO (MATTINA)
BURANO - VOGAEPARA BURANO
(Mascarette tipo Amadi)

DOMENICA 9 LUGLIO (MATTINA)
MALAMOCCO - CLUB NAUTICO SAN MARCO
(Mascarette tipo Amadi)
SABATO 15 LUGLIO (MATTINA)
GIUDECCA - REMIERA CANOTTIERI GIUDECCA
(Mascarette tipo Amadi)
 SABATO 29 LUGLIO (MATTINA)
 CANNAREGIO - CANOTTIERI CANNAREGIO E MESTRE
(Mascarette tipo Amadi)
4) Le domande di iscrizione, anche se anticipate telefonicamente, dovranno essere effettuate dalle società e confermate per iscritto con modulo contenente nome e cognome, società di appartenenza e data di nascita. Il modulo dovrà essere sottoscritto dal Presidente della società e contenere la seguente dicitura: “dichiaro e certifico che tutti i sopraindicati atleti sono in possesso di idonea certificazione di idoneità all’agonismo in corso di validità, di cui copia è depositata presso la segreteria sociale; dichiaro e certifico di aver chiesto ed ottenuto, per i concorrenti minorenni, l’autorizzazione alla partecipazione da parte dei rispettivi esercenti la potestà”. Trattandosi di un “circuito” autogestito, è fissata una quota di iscrizione di euro 10,00 per vogatrice. Una volta effettuata l’iscrizione, la eventuale mancata partecipazione alla regata non esonera la società di appartenenza dal pagamento della quota, restando però ammessa la sostituzione dell’atleta impossibilitato a partecipare, semprechè il sostituto abbia i requisiti previsti dal bando e venga depositata richiesta scritta del Presidente societario con la dichiarazione prevista al comma precedente. Per motivi organizzativi le domande d’iscrizione dovranno pervenire alla segreteria della società organizzatrice entro e non oltre le ore 18.00 del venerdì della settimana antecedente la regata.
5) Non verranno disputate eliminatorie; Tutti gli equipaggi iscritti disputeranno la gara.

6) Le regate sono disciplinate secondo le disposizioni del regolamento comunale, in quanto compatibile. Le società organizzatrici provvederanno a segnalare alle altre società i provvedimenti sanzionatori comminati agli atleti nel corso della singola regata al fine della eventuale non ammissione alla regata successiva per somma di sanzioni. Ai Presidenti delle società organizzatrici del circuito è data facoltà, a maggioranza, di prendere, anche di volta in volta, tutte le decisioni che si reputino opportune per una miglior riuscita del circuito.

7) La Giuria sarà formata da personale designato dalla società organizzatrice e presieduta da un rappresentante della stessa società.

8) Le premiazioni con la consegna delle tradizionali bandiere ai primi quattro equipaggi classificati e con oggetto ricordo a tutti gli altri verranno effettuate subito dopo l’arrivo della regata.

9) Alle prime due atlete che avranno totalizzato il miglior punteggio nel corso delle regate verrà consegnato il Trofeo: “Migliori Atlete circuito Intersocietario Femminile 2017″. Il punteggio sarà così attribuito: 10 punti al primo classificato, 9 al secondo, e così a scalare di un punto per ogni piazzamento successivo; le eventuali atlete classificate dal 10 posto in poi conseguiranno comunque tutte un punto. Al fine della sommatoria dei punteggi, nell’ipotesi in cui un’atleta abbia partecipato a tutte le regate del circuito, verrà scartato il peggior punteggio.

10) Le società organizzatrici non si assumono alcuna responsabilità per danni a cose o a persone, incluse le concorrenti, che dovessero verificarsi in occasione o comunque in dipendenza delle regate. Con l’iscrizione alle regate i singoli Presidenti accettano per la loro società e relativi atleti tutte le norme sopra riportate.

Nessun commento: